Che cos'è l'osteomalacia?

L'osteomalacia è un indebolimento delle ossa. Problemi con la formazione dell'osso o con il processo di costruzione dell'osso causano l'osteomalacia.

L'osteomalacia non è la stessa dell'osteoporosi. L'osteoporosi è un indebolimento dell'osso vivo che è già stato formato e viene rimodellato.

Cause Quali sono le cause dell'osteomalacia?

L'osteomalacia è più comunemente causata da una mancanza di vitamina D. La vitamina D è un nutriente importante che ti aiuta ad assorbire il calcio nello stomaco.

La vitamina D aiuta anche a mantenere i livelli di calcio e fosfato per la corretta formazione dell'osso. È fatto all'interno della pelle dall'esposizione ai raggi ultravioletti (UV) alla luce del sole. Può anche essere assorbito da alimenti come latticini e pesce.

Bassi livelli di vitamina D significano che il tuo corpo non può elaborare il calcio di cui le tue ossa hanno bisogno per la forza strutturale. Ciò può derivare da un problema con la dieta, la mancanza di esposizione al sole o un problema con l'intestino.

Se hai subito un intervento chirurgico per rimuovere parti dello stomaco o dell'intestino tenue, potresti anche avere problemi ad assorbire vitamina D o ad analizzare il cibo per rilasciarlo.

Alcune condizioni possono interferire con l'assorbimento della vitamina D:

  • La celiachia può danneggiare il rivestimento del tuo intestino e prevenire l'assorbimento di nutrienti chiave come la vitamina D.
  • Alcuni tipi di cancro possono interferire con il trattamento della vitamina D .
  • I disturbi renali e del fegato possono influenzare il metabolismo della vitamina D.
  • Una dieta che non include i fosfati può causare la deplezione del fosfato, che può anche portare all'osteomalacia.
  • La fenitoina e il fenobarbitale sono farmaci usati per trattare le convulsioni. Possono anche causare osteomalacia.

Sintomi Quali sono i sintomi di osteomalacia?

I sintomi dell'osteomalacia includono quanto segue.

  • Le ossa che si fratturano molto facilmente sono il sintomo più comune.
  • Un altro sintomo è la debolezza muscolare. Ciò accade a causa di problemi nel punto in cui il muscolo si attacca all'osso. Potresti avere difficoltà a camminare e sviluppare un'andatura ondeggiante.
  • Il dolore osseo, specialmente nei fianchi, è anche un sintomo molto comune. Questo dolore sordo e doloroso può diffondersi dai fianchi alla zona lombare, al bacino, alle gambe e persino alle costole.

Se hai anche bassi livelli di calcio nel sangue, potresti avere:

  • ritmi cardiaci irregolari
  • intorpidimento intorno alla bocca
  • intorpidimento delle braccia e delle gambe
  • spasmi nelle mani e piedi

DiagnosiCome viene diagnosticata l'osteomalacia?

Gli esami del sangue che mostrano quanto segue possono suggerire che potresti avere osteomalacia o un altro disturbo osseo:

  • bassi livelli di vitamina D
  • bassi livelli di calcio
  • bassi livelli di fosforo

Potrebbe anche essere testato per isoenzimi di fosfatasi alcalina.Alti livelli di questi indicano osteomalacia.

Un altro esame del sangue può controllare i livelli di ormone paratiroideo. Alti livelli di questo ormone suggeriscono una insufficiente vitamina D e altri problemi correlati.

I raggi X e altri test di imaging possono mostrare piccole crepe nelle ossa in tutto il corpo. Queste crepe sono chiamate zone di trasformazione di Looser. Le fratture possono iniziare lì con ferite anche piccole.

Potrebbe essere necessaria una biopsia ossea per diagnosticare definitivamente l'osteomalacia. Un ago viene inserito attraverso la pelle, i muscoli e l'osso per ottenere un piccolo campione. Quel campione è messo su una diapositiva ed esaminato al microscopio.

Di solito, una radiografia e esami del sangue sono sufficienti per fare una diagnosi e non è necessaria una biopsia ossea.

Trattamenti Quali sono i trattamenti disponibili per l'osteomalacia?

Se l'osteomalacia viene diagnosticata precocemente, il trattamento può essere semplice come l'assunzione di integratori orali di vitamina D, calcio o fosfato.

Se ha problemi di assorbimento dovuti a lesioni intestinali o interventi chirurgici, o se ha una dieta a basso contenuto di nutrienti chiave, questa potrebbe essere la prima linea di trattamento. In rari casi, puoi prendere la vitamina D come un'iniezione attraverso la pelle o per via endovenosa attraverso una vena del braccio.

Potrebbe anche esserti chiesto di passare un po 'di tempo all'aperto sotto il sole affinché il tuo corpo produca una quantità sufficiente di vitamina D nella tua pelle.

Se hai altre condizioni di base che influenzano il metabolismo della vitamina D, devono essere trattate. La cirrosi epatica e l'insufficienza renale devono essere trattate per ridurre l'osteomalacia.

Nei casi gravi di osteomalacia o rachitismo, i bambini possono dover indossare apparecchi o eseguire un intervento chirurgico per correggere la deformazione ossea

Prospettive a lungo termine Cosa posso aspettarmi a lungo termine?

Se non viene trattato, l'osteomalacia porterà a molte ossa rotte e gravi deformità.

Con un aumento della vitamina D, del calcio e del fosforo, i miglioramenti possono essere osservati in poche settimane. La guarigione completa delle ossa dura circa sei mesi.

Complicazioni Quali sono le potenziali complicanze dell'osteomalacia?

I sintomi possono ritornare se la vitamina D sufficiente non è disponibile. Ritorneranno anche se smettete di prendere integratori o se avete condizioni di salute di base come insufficienza renale che non vengono affrontate. Parlate con il vostro medico per creare un piano di trattamento.