Sapete tutti quanto odiamo il termine" compliant ", e in particolare il suo antonym" non conforme "- suggerendo un gruppo di pazienti maliziosi e con comportamento anomalo che sono semplicemente troppo pigri o testardi per seguire gli ordini. Uff!

Negli ultimi anni è stato incoraggiante vedere molti professionisti del settore sanitario e farmaceutico rendersi conto di quanto un PC sia "non conforme" perché non riflette il Almeno un po 'di empatia per quanto sia difficile svolgere alcuni compiti di salute piuttosto spiacevoli giorno dopo giorno, per il resto della nostra vita, spesso con grandi risultati!

Inoltre, "compliance" copre tutto : mangia bene, fai esercizio X ore a settimana, fai spesso i test di laboratorio e metti alla prova lo zucchero ripetutamente in un perfetto drumbeat quotidiano di gestione del diabete. NON.

Ultimamente sembra che l'industria abbia interrotto un po 'di questo perfezionando "l'adesione ai farmaci. " Vedo questo termine spuntare in tutti questi giorni.

Tre delle grandi catene farmaceutiche hanno recentemente lanciato programmi di "aderenza" specifici per il diabete:

* Express Scripts Inc. ha appena presentato un nuovo programma per contattare le persone che non prendono i farmaci da prescrizione - prima che si fermino effettivamente. Stanno usando l'analisi avanzata dei dati per "prevedere con precisione fino a un anno in anticipo quali pazienti sono più a rischio di cadere dalla loro terapia farmacologica prescritta" e poi intervengono inviando promemoria e offrendo consultazioni con un farmacista -pagamenti, passaggio alla consegna a domicilio di farmaci, e / o auto ricariche e assistenza per il rinnovo.

* CVS / Caremark sta facendo qualcosa di simile, offrendo "telefonate avviate dal farmacista, o una consulenza faccia a faccia con un farmacista presso un CVS / Farmacia locale" e offrendo ai soci "opzioni e soluzioni per consentire loro di ottenere il massimo dal beneficio della farmacia e identificare opportunità di risparmio sui costi ", insieme a materiali didattici.

* Walgreens sta testando un nuovo programma "Optimal Wellness" che offre assistenza diretta al trattamento del diabete con i farmacisti nei loro negozi. "Attraverso le farmacie della comunità accessibili, il nostro programma offre ai pazienti gli strumenti di cui hanno bisogno per vivere in modo più sano e produttivo vive ", affermano.

Mi chiedo, tuttavia, che l'aderenza sia solo un altro concetto con cui si fustano i pazienti? O forse è qualcosa che sfila come assistenza al paziente che è davvero solo una scusa per spingere il prodotto? Se guardi da vicino - nonostante le affermazioni di offrire educazione al paziente - molti di questi nuovi programmi di adesione appaiono sospettosamente come le campagne a 1) semplicemente infastidiscono le persone per continuare a ricaricare le loro prescrizioni e 2) self-servicely "espande il ruolo del farmacista come fornitore di fiducia di servizi sanitari "(una citazione diretta dal comunicato stampa Walgreens).

Diversi problemi qui:

â ™ £ Scavando nei dati delle persone per vedere chi ha preso le loro medicine porta anche a uno spreco di privacy e preoccupazioni etiche, come notato pochi giorni fa nel Wall St. Journal .

â ™ £ L'atto di riempire semplicemente le prescrizioni è l'indicatore giusto?

Puoi presumere che solo perché i pazienti spendono soldi per riempire i farmaci, che li stanno consumando regolarmente e correttamente?

Beh ... ci sono io per esempio, e quella droga di statine che il mio endo ha insistito. Ho riempito il copione, ma in seguito ho deciso che mi sentivo a disagio nel prenderli, dato che il mio colesterolo era appena alto, e c'è ancora molta polemica sugli effetti dell'uso a lungo termine delle statine. Quindi le pillole rimasero nel mio armadietto dei medicinali per alcuni mesi, fino a quando di recente cambiammo di nuovo i fornitori di assicurazioni e la sceneggiatura fu automaticamente riempita.Snap! Ora possiedo DUE rifornimenti per tre mesi di un farmaco che non prendo. Sono sicuro che non voglio che qualcuno mi chiami per ricordarmi che non mi sono riempito da un po 'di tempo.

â ™ £ Mi chiedo davvero quale sia il contenuto e la qualità della porzione di "educazione del paziente" di queste farmacie? Noi PWD sappiamo bene quale varietà esiste in quell'arena.

â ™ £ E cosa succede dopo che i pazienti lasciano la farmacia? Cosa li tiene motivati ​​nel lungo periodo? Come dice il mio meraviglioso CDE Gary Scheiner, "Se le persone prendono seriamente la loro salute, prenderanno le medicine - ma la motivazione per ogni individuo è tutta una questione di ricerca (cura del diabete) che è importante per TE."

"Se io Ho a che fare con un adolescente, ad esempio, non parlo mai di A1c o dei livelli medi di glucosio nel sangue, a loro non importa, parlo di prestazioni sportive, accademici, vita sociale e forse dell'acne che hanno ( perché se i loro zuccheri sono alti, la pelle si disidrata e avranno più problemi di pelle) .Questo è il materiale che gli interessa. "

Mi chiedo, i programmi istituzionali di" aderenza "possono riconoscere il semplice fatto che le persone non lo fanno t cura delle statistiche mediche: si preoccupano delle loro vite?

Alcuni studi stanno iniziando a dimostrare che la combinazione di promemoria med e sforzi educativi per il paziente può aiutare a rompere il dado sul cambiamento del comportamento.

Ma vorrei mettere la domanda ai veri pazienti che vivono "nelle trincee": cosa pensi che potrebbe aiutare te o altri PWD che conosci diventare più compiacenti, e ... aderenti? O come vuoi chiamarlo?

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.