Malattia nell'Ufficio ovale

Dall'insufficienza cardiaca alla depressione, i presidenti degli Stati Uniti hanno avuto problemi di salute comuni. I nostri primi 10 presidenti eroi di guerra hanno portato alla Casa Bianca una storia di malattie, tra cui dissenteria, malaria e febbre gialla. Più tardi, molti dei nostri leader hanno tentato di nascondere la loro salute sofferente al pubblico, rendendo la salute un problema sia medico che politico.

Dai un'occhiata alla storia e scopri i problemi di salute degli uomini nello Studio Ovale.

Andrew Jackson1. Andrew Jackson: 1829-1837

Il settimo presidente soffriva di malattie fisiche ed emotive. Quando il 62enne fu inaugurato, era straordinariamente magro e aveva appena perso la moglie per un infarto. Ha sofferto di marciume, mal di testa cronico, problemi alla vista, sanguinamento nei polmoni, infezione interna e dolore da due ferite da proiettile causate da due duelli separati.

Grover Cleveland2. Grover Cleveland: 1893-1897

Cleveland fu l'unico presidente a servire due termini non consecutivi e soffrì per tutta la sua vita di obesità, gotta e nefrite (infiammazione dei reni). Quando ha scoperto un tumore in bocca, ha subito un intervento chirurgico per rimuovere una parte della sua mascella e il palato duro. Ha recuperato ma alla fine è morto per un attacco di cuore dopo il suo ritiro nel 1908.

William Taft3. William Taft: 1909-1913

A un certo punto pesava più di 300 sterline, Taft era obeso. Attraverso una dieta aggressiva, ha perso quasi 100 sterline, che ha continuamente guadagnato e perso durante tutta la sua vita. Il peso di Taft ha iniziato l'apnea del sonno, che ha interrotto il suo sonno e lo ha fatto stancare durante il giorno ea volte dormire attraverso importanti incontri politici. A causa del suo eccesso di peso, ha anche avuto problemi di pressione arteriosa e problemi cardiaci.

Woodrow Wilson4. Woodrow Wilson: 1913-1921

Insieme all'ipertensione, al mal di testa e alla doppia visione, Wilson sperimentò una serie di colpi. Questi colpi hanno colpito la sua mano destra, lasciandolo incapace di scrivere normalmente per un anno. Più colpi resi Wilson cieco nell'occhio sinistro, paralizzando il lato sinistro e costringendolo a una sedia a rotelle. Ha mantenuto la sua paralisi un segreto. Una volta scoperto, ha istigato il 25 ° Emendamento, in cui si afferma che il vice presidente assumerà il potere in caso di morte, dimissioni o disabilità del presidente.

Warren Harding5. Warren Harding: 1921-1923

Il 24 ° presidente visse con molti disturbi mentali. Tra il 1889 e il 1891, Harding trascorse del tempo in un ospedale per riprendersi dalla fatica e dalle malattie nervose. La sua salute mentale ha causato un grave danno alla sua salute fisica, causandogli un eccesso di peso e sperimentando l'insonnia e l'esaurimento.Ha sviluppato insufficienza cardiaca e morì improvvisamente e inaspettatamente dopo una partita di golf nel 1923.

FDR6. Franklin D. Roosevelt: 1933-1945

All'età di 39 anni, la FDR sperimentò un grave attacco di poliomelite, con conseguente paralisi totale di entrambe le gambe. Ha finanziato un'ampia ricerca sulla poliomielite, che ha portato alla creazione del suo vaccino. Uno dei principali problemi di salute di Roosevelt iniziò nel 1944, quando iniziò a mostrare segni di anoressia e perdita di peso. Nel 1945, Roosevelt avvertì un forte dolore alla testa, che fu diagnosticato come un'enorme emorragia cerebrale. Morì poco dopo.

Dwight Eisenhower7. Dwight D. Eisenhower: 1953-1961

Il 34 ° presidente ha subito tre importanti crisi mediche durante i suoi due mandati in carica: infarto, ictus e malattia di Crohn. Eisenhower ordinò al suo segretario stampa di informare il pubblico delle sue condizioni dopo l'attacco cardiaco nel 1955. Sei mesi prima delle elezioni del 1956, Eisenhower fu diagnosticato con la malattia di Crohn e fu sottoposto a un intervento chirurgico, da cui guarì. Un anno dopo, il presidente ha avuto un leggero ictus, che è stato in grado di superare.

JFK8. John F. Kennedy: 1961-1963

Sebbene questo giovane presidente proiettasse la giovinezza e la vitalità, nascondeva di fatto una malattia pericolosa per la vita. Anche nel breve periodo, Kennedy scelse di mantenere segreta la sua diagnosi del 1947 della malattia di Addison - un disordine incurabile delle ghiandole surrenali. A causa del mal di schiena cronico e dell'ansia, sviluppò una dipendenza da antidolorifici, stimolanti e farmaci anti-ansia.

Ronald Reagan9. Ronald Reagan: 1981-1989

Reagan era l'uomo più anziano a cercare la presidenza ed era considerato da alcuni non idoneo dal punto di vista medico. Ha lottato costantemente con cattive condizioni di salute. Reagan ha sperimentato infezioni del tratto urinario (UTI), ha subito la rimozione di calcoli alla prostata e sviluppato malattia dell'articolazione temporomandibolare (ATM) e artrite. Nel 1987, ha avuto operazioni per la prostata e cancri della pelle. Ha anche vissuto con il morbo di Alzheimer. A sua moglie, Nancy, è stato diagnosticato un cancro al seno e una delle sue figlie è morta per cancro della pelle.

George H. W. Bush10. George H. W. Bush: 1989-1993

L'anziano George Bush è quasi morto da adolescente per un'infezione da stafilococco. Come aviatore navale, Bush fu esposto a trauma cranico e alla testa. Durante la sua vita, ha sviluppato diverse ulcere sanguinanti, artrite e varie cisti. Gli fu diagnosticata una fibrillazione atriale dovuta all'ipertiroidismo e, come sua moglie e il cane di famiglia, fu diagnosticata la malattia autoimmune di Graves.

Takeaway The takeaway

Come si vede dalla salute di questi presidenti, chiunque può sviluppare le malattie e le malattie prevalenti nella nostra società, dall'obesità alle malattie cardiache, dalla depressione all'ansia e altro ancora.