Le diete low-carb sono fantastiche.

La ricerca è chiara sul fatto che possono invertire molte malattie comuni e gravi.

Questo include obesità, diabete di tipo 2, sindrome metabolica e pochi altri.

Collettivamente, questi sono i più grandi problemi di salute nel mondo.

Detto questo, ho notato un problema che è cresciuto costantemente negli ultimi anni nella comunità low-carb.

Molti dogmi sembrano essere accettati e molti miti che NON sono supportati dalla scienza hanno preso piede.

Questa è una conseguenza di un fenomeno chiamato pensiero di gruppo, che è comune nei circoli nutrizionali e può portare a una visione distorta della scienza.

Questo è un grosso problema, perché le opinioni dogmatiche ed estremiste non aiutano l'accettazione di una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Semplicemente spaventeranno le persone intelligenti e le metteranno in una modalità difensiva invece di renderle disposte ad osservare gli argomenti in modo obiettivo.

Inoltre ... le visioni dogmatiche e non scientifiche sono ciò che ci ha portato in questo terribile disordine di salute pubblica, in primo luogo. Non facciamo di nuovo lo stesso errore.

1. Low-Carb è la migliore dieta per tutti

Le diete low-carb sono super salutari.

Gli studi dimostrano costantemente che causano una maggiore perdita di peso e migliorano la maggior parte dei fattori di rischio per la malattia rispetto alla dieta a basso contenuto di grassi fallita che è ancora spinta dalle organizzazioni nutrizionali di tutto il mondo (1, 2, 3).

Detto questo, basso contenuto di carboidrati è non appropriato per tutti.

Siamo tutti diversi e ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per il prossimo.

Conosco molte persone che hanno dato a low-carb uno scatto onesto e non gli è piaciuto, perché non hanno ottenuto i risultati che si aspettavano o semplicemente non si sentivano bene.

Per gli altri, low-carb può essere decisamente dannoso.

Ciò include le persone che sono fisicamente attive, in particolare gli atleti che fanno un sacco di lavoro anaerobico. Queste persone hanno bisogno di molti più carboidrati rispetto alle persone sedentarie.

Dovremmo essere consapevoli del fatto che altre persone hanno esigenze e preferenze diverse. Interessi diversi per gente diversa.

2. I carboidrati sono intrinsecamente ingrassati

Lo zucchero e i carboidrati raffinati sono cattivi, praticamente tutti sono d'accordo su questo.

Ma denigrare tutti i carboidrati sulla base di questo è un po 'come denigrare tutti i grassi a causa degli effetti dannosi di grassi trans e oli vegetali.

La verità è che ... non tutti i carboidrati stanno ingrassando. Dipende completamente dal contesto e dal tipo di cibo in cui si trovano.

Affinché i carboidrati siano "ingrassanti", devono essere raffinati e inseriti in un pacchetto altamente appetibile che incoraggi il consumo eccessivo.

Un grande esempio sono le patate. Da soli, non sono molto eccitanti.Hanno fibre, una bassa densità di energia e molto probabilmente ti sentirai pieno abbastanza velocemente.

D'altra parte, patatine fritte, fritte nell'olio di mais, sale e pepe e forse anche una salsa di immersione ... ora hai un cibo molto grasso che è facile da superare.

Molte popolazioni in tutto il mondo hanno mantenuto una buona salute con una dieta ricca di carboidrati con cibi reali e non trasformati, inclusi i Kitavans e i mangiatori di riso asiatici.

3. Carote, frutta e patate non sono salutari a causa dei carboidrati

Ho visto molti cibi reali e tradizionali demonizzati da carotidi a causa del contenuto di carboidrati.

Questo include alimenti come frutta, patate intere e carote.

Vero ... è essenziale limitare questi alimenti a una dieta a basso contenuto di carboidrati e chetogenica. Ma questo non significa che ci sia qualcosa di "sbagliato" con quei cibi.

Le persone tendono spesso a vedere le cose in bianco e nero. O un cibo è "cattivo" o "buono".

Ma la verità è che nella nutrizione tutto dipende dal contesto e "sano" è un termine relativo.

Per una persona che mangia una dieta occidentale di cibo spazzatura, sostituire un po 'di cibo spazzatura con alcuni pezzi di frutta al giorno sarebbe "salutare". Ma per un diabetico che gestisce i loro sintomi con una dieta chetogenica, la stessa quantità di frutta sarebbe "malsana".

Secondo me, gli zeloti a basso tenore di carboidrati trollano la rete spaventando le persone lontano da cibi interi come carote e frutta, senza qualsiasi per quanto riguarda il contesto, non sono meglio dei vegani militanti che diffondono la paura per la carne e le uova.

4. Una dieta a basso contenuto di carboidrati dovrebbe sempre essere chetogenica

Una dieta chetogenica è una dieta a basso contenuto di carboidrati, di solito inferiore a 50 grammi di carboidrati al giorno, con un'assunzione di grassi molto elevata (60-85% di calorie).

La chetosi può essere uno stato metabolico altamente benefico, specialmente per le persone con determinate malattie come il diabete, la sindrome metabolica, l'epilessia o l'obesità (4, 5, 6).

Ma questo non è l'unico modo per fare una dieta a "basso contenuto di carboidrati".

Basso contenuto di carboidrati può essere qualsiasi cosa fino a 100-150 grammi di carboidrati al giorno, forse anche di più.

All'interno di questo intervallo, c'è facilmente spazio per diversi pezzi di frutta al giorno e anche piccole quantità di alimenti interi e amidacei come le patate.

Anche se una dieta a basso contenuto di carboidrati / chetogenica può essere la più efficace per la rapida perdita di peso e diversi stati patologici, questo non è appropriato per tutti.

Conosco molte persone che non si sentivano bene con la chetosi, ma quando hanno aggiunto alcuni frutti (ancora a basso contenuto di carboidrati) hanno improvvisamente iniziato a sentirsi terrificanti.

5. Tutti i carboidrati sono zucchero

Dire che tutti i carboidrati sono suddivisi in "zucchero" è vero, ma fuorviante.

Tecnicamente, la parola "zucchero" include vari zuccheri semplici come glucosio, fruttosio e galattosio.

Sì, gli amidi come i cereali e le patate vengono scomposti in glucosio nel tratto digestivo, che aumenta i livelli di zucchero nel sangue.

Per un diabetico, è vero che gli amidi si trasformano in "zucchero" e sollevano gli "zuccheri" nel sangue.

Ma per gli altri, che non sono chimici, la parola "zucchero" implica la sostanza bianca, malsana e granulosa ... saccarosio.

Dire alla gente che "tutti i carboidrati si trasformano in zucchero" è fuorviante. Fa pensare alla gente che non c'è differenza tra una patata e un candy bar.

Mentre lo zucchero da tavola contiene metà glucosio, metà fruttosio, l'amido è solo glucosio. È la porzione di zucchero del fruttosio che è il più dannoso, l'amido (glucosio) NON ha lo stesso effetto (7, 8).

Cercare di indurre in errore le persone a credere che gli amidi siano equivalenti allo zucchero / HFCS è disonesto.

6. È impossibile guadagnare peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati

Ci sono alcuni che pensano che finché i carboidrati e l'insulina sono bassi, l'aumento di peso è impossibile.

Ma la verità è ... è molto possibile aumentare di peso con una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Molti alimenti a basso contenuto di carboidrati possono essere ingrassati, soprattutto per le persone che sono inclini a mangiare abbuffate (come ero solito essere).

Questo include formaggio, noci, arachidi e panna.

È molto facile mangiare una grande quantità di calorie da questi alimenti, abbastanza da arrestare la perdita di peso o addirittura far ricominciare a guadagnare peso.

Tornando ai miei giorni di abbuffate, ero solito abbuffarmi di burro di arachidi. Per un po 'di tempo mangiavo un barattolo intero di burro di arachidi biologico (70% di grassi, 15% di carboidrati) ogni sera e aumentavo di peso come un orologio finché non smettevo di farlo.

Anche se molte persone possono mangiare questi alimenti senza problemi, altri devono moderarli se vogliono essere in grado di perdere peso senza limitare le calorie.

7. Bere burro e olio di cocco è una buona idea

Nonostante decenni di propaganda anti-grasso, gli studi dimostrano che il grasso saturo è innocuo (9, 10, 11).

Non vi è alcun motivo per evitare latticini ad alto contenuto di grassi, tagli grassi di carne, olio di cocco o burro. Questi sono cibi sani.

Ma solo perché le quantità "normali" di grassi saturi vanno bene, non significa che aggiungerne una tonnellata alla vostra dieta sia una buona idea.

In questi giorni è di moda aggiungere un bel po 'di burro e olio di cocco al caffè.

Penso che farlo va bene ... con moderazione. Probabilmente porterà ad un appetito ridotto, quindi non causerà un aumento di peso o qualcosa del genere.

Ma se aggiungete 20-30-50 (o più) grammi di grasso alla vostra dieta ogni giorno, allora consumerete meno di altri alimenti più nutrienti (come carne e verdure).

8. Calorie Do not Matter

C'è un equivoco tra alcuni poveri che non hanno importanza per le calorie.

Le calorie sono una misura di energia e il grasso corporeo è semplicemente energia immagazzinata.

Se i nostri corpi assorbono più energia di quella che possiamo bruciare, la immagazziniamo (di solito come grasso corporeo).

Se i nostri corpi consumano più energia di quella che assumiamo, usiamo il grasso corporeo immagazzinato per produrre energia.

Uno dei motivi per cui le diete low-carb funzionano così bene, è che riducono l'appetito. Rendono le persone a consumare meno calorie automaticamente, quindi non è necessario il conteggio delle calorie o il controllo delle porzioni (12, 13).

Naturalmente, queste diete ottimizzano anche la funzione di importanti ormoni metabolici come l'insulina, ma uno dei 999> motivi chiave funzionano così bene che le persone iniziano a mangiare meno calorie senza provarci. Le calorie contano, ma in molti casi non è necessario contarle o esserne consapevoli.

9. La fibra è per lo più irrilevante per la salute umana

La fibra alimentare è un materiale di carboidrati indigeribile negli alimenti.

Gli esseri umani non hanno gli enzimi per digerire la fibra e quindi passano relativamente invariati.

Tuttavia, la fibra non è irrilevante per la salute, come sembrano credere alcuni carbers bassi.

La fibra arriva ai batteri nell'intestino, che hanno gli enzimi per digerirla e possono trasformarla in composti benefici, come il butirrato acido grasso (14).

In realtà, ci sono molti studi che dimostrano che la fibra, in particolare le fibre solubili, porta a vari benefici per la salute come la perdita di peso e il colesterolo migliorato (15, 16, 17).

Esistono molti tipi diversi di fibra. Mentre alcuni non fanno veramente nulla, altri sono molto benefici per la salute.

10. Se il basso contenuto di carboidrati guarisce da una malattia, ciò significa che i carboidrati lo hanno provocato nel primo posto

Molte persone che sono metabolicamente sane possono facilmente mantenere una buona salute mangiando carboidrati, a patto che mangino cibo vero.

Tuttavia, quando qualcuno diventa insulino-resistente e obeso, le regole metaboliche sembrano cambiare in qualche modo.

Le persone che hanno una disfunzione metabolica causata dalla dieta occidentale potrebbero dover evitare tutti i cibi ad alto contenuto di carboidrati.

Tuttavia, anche se rimuovere la maggior parte dei carboidrati potrebbe essere necessario per

invertire una malattia, ciò non significa che i carboidrati stessi abbiano causato la malattia. Le persone sane che vogliono rimanere in buona salute fanno bene, anche con una dieta a carboidrati più alta, a patto che si attengano a cibi veri e non trasformati.

La prevenzione non deve essere la stessa della cura.

Take Home Message

Il pensiero di gruppo è un grosso problema nell'alimentazione. Le persone tendono a scegliere i "lati" - quindi leggono solo blog e libri da persone che sono d'accordo con la parte che hanno scelto.

Questo è un grosso problema tra i vegani. Sono spesso completamente sottoposti a lavaggio del cervello, con una visione distorta della scienza.

Ma ho iniziato a notare la stessa cosa anche nella comunità low-carb.

Dobbiamo essere diversi da questo fenomeno di pensiero di gruppo e

sempre guardare anche all'argomento opposto. La scienza cambia continuamente e ciò che è vero oggi può essere dimostrato sbagliato domani. Continuiamo quindi a promuovere gli incredibili benefici salvavita delle diete povere di carboidrati (per le persone che ne hanno bisogno).

Ma non ignoriamo tutte le prove contrarie o distorciamo la scienza solo per ottenere il nostro punto di vista. Non è bello

Se lo facciamo, non siamo migliori dei vegani.